Il Vittoriale degli italiani

Atomicabionda-ilfilm.it Il Vittoriale degli italiani Image
"Nel gennaio 1921 Gabriele d'Annunzio, eroe di guerra e reduce dall'impresa di Fiume, decide di abbandonare Venezia, ormai 'città del silenzio' e non più del 'fuoco', non più città imaginifica, ma soltanto legata ai ricordi di guerra e dei compagni comparsi durante le azioni aeree. A Olga Brunner Levi - l'amante con cui ha diviso gli anni del conflitto che chiamava appunto 'la rosa della mia guerra' - scrive del profondo turbamento che sta vivendo: 'Cara Venturina , non ho osato e non oso venire a vederLa [ ... ] nella bella casa non dimenticata mai. Sono qui per poche ore in cerca di un rifugio. Non vedo nessuno. E muoio di malinconia [ ... ] Che terribile turbine è passato su la mia vita!'. Pochi giorni dopo questa lettera il Poeta lascerà definitivamente Venezia e il palazzo Barbarigo della Terrazza che aveva affittato - la Casetta rossa era tornata agli Hohenlohe - per riporvi mobili, libri, suppellettili e le preziose carte giunte dallo chalet di Arcachon. A vegliare sul palazzo e soprattutto su tutto ciò che contiene sarà Aélis Mazoyer, la fidatissima governante-amante del periodo francese che, in seguito, lo raggiungerà anche al Vittoriale e lo assisterà fino alla fine. Gabriele potrà così raggiungere il suo nuovo 'rifugio' sulla costa bresciana del lago di Garda che, nel frattempo, gli aveva trovato Tom Antongini, suo segretario dai tempi della Capponcina. Si tratta della villa Cargnacco a Gardone Riviera appartenuta al defunto Dottor Thode."
INFORMAZIONE
ISBN 9788884165565
AUTORE Richiesta inoltrata al Negozio
NOME DEL FILE Il Vittoriale degli italiani.pdf
DIMENSIONE 9,88 MB
DATA 2016
SCARICARE LEGGI

Fondazione Il Vittoriale degli Italiani

Concorso per le scuole bavaresi: il Vittoriale degli Italiani, un Museo per la storia. Gabriele d'Annunzio e la grande guerra. Percorsi didattici. Percorso storico-letterario. Percorso artistico-architettonico. Percorso naturalistico-ambientale. Feste. Di porpora così fulgida - 21 settembre 2019.

Leggi il libro di Il Vittoriale degli italiani direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Il Vittoriale degli italiani in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su atomicabionda-ilfilm.it.

Tener-a-mente | Festival dell'Anfiteatro Vittoriale

Il Vittoriale degli Italiani è un complesso di edifici, vie, piazze, giardini e ruscelli eretto a Gardone Riviera (BS) tra il 1921 e il 1938 da Gabriele D'Annunzio, con l'aiuto dell'architetto Giancarlo Maroni, a memoria della "vita inimitabile" del poeta-soldato e delle imprese degli Italiani durante la Guerra del 1915-1918.

LIBRI CORRELATI

I greci nostri contemporanei. Appunti di regia per «Le trachinie», «Elettra», «Oreste», «Ifigenia in Tauride».pdf

La grivola. Montagna dimenticata.pdf

Invincibile.pdf

Sense-making. La nuova economia del valore.pdf

Metodi matematici per l'ingegneria.pdf

I prescelti.pdf

Palladio a Venezia.pdf

Manuale soft air. Vol. 1: Muovere e sopravvivere..pdf

La storia della merda.pdf

Adgredior. Amore e odio nelle relazioni sociali.pdf

Wto. Tutto quello che non vi hanno mai detto sul commercio globale.pdf